Come internazionalizzare un'impresa: intervista all' Avv. Ardit Collaku

Testo Alternativo

In un mondo sempre più globalizzato, molte aziende e professionisti si stanno confrontando con il mercato albanese. Per approfondire l'argomento abbiamo intervistato l'Avv. Ardit Collaku, attuale Direttore Generale del Ministero della Difesa albanese.

Avvocato, ci spiega cosa significa internazionalizzare un'impresa? 
Internazionalizzare è un processo di adattamento di una impresa, pensato e progettato per nuovi mercati, come ad esempio per aziende che si ingrandiscono e si strutturano anche in altre nazioni. Oggi l'internazionalizzazione è l'unica vera alternativa all'implosione del mercato interno, perhé molti imprenditori italiani hanno il problema della bassa competitività legata al fattore tasse.
Riguardo l'Albania, oggi l'internazionalizzazione costituisce un'ottima opportunità di fare business soprattutto per gli imprenditori che si trovano in difficoltà a competere nel mercato interno. Internazionalizzare inoltre può costituire un'opportunità per contatti con clienti e fornitori esteri, potenziali partner per la produzione e ricerca di condizioni vantaggiose per la riduzione dei costi, sia fiscale che del lavoro. 

Molte aziende italiane stanno delocalizzando la produzione. Qual è la prassi legale per farlo? 
La legislazione albanese ha eliminato tantissimi costi facilitando le procedure e consentendo l'apertura di una società entro 48 ore. Criteri per l'apertura di una S.r.l :
  • Atto istitutivo
  • Statuto della Società
  • Copia unificata del passaporto dell'amministratore della società
  • Copia unificata del passaporto dei soci della compagnia 
Procura speciale rilasciata dall'amministratore della società per un rappresentante locale al fine di firmare e/o presentare alle autorità albanesi competenti i documenti sopra elencati e altri che potrebbero essere richiesti. Il notaio non è pagato, il capitale minimo richiesto dalla legge è di 100 lek (circa 1 euro). Lo stesso, il nostro ufficio di consulenza, con sede a Tirana, può effettuare tutte le registrazioni utilizzando l'ufficio anche come sede della società. 

Lei ha studiato in Italia e collabora con molte aziende internazionali. Qual è l'approccio giusto per chi si avvicina all'Albania come nazione? 
La mia carriera universitaria presso La Sapienza e la collaborazione con la cattedra del Diritto Pubblico alla Facoltà di Economia , mi ha permesso di avere esperienze importanti lavorative ed essere in contatto con diverse società internazionali in diversi settori strategici come: energia, finanza, trasporto aereo e navale, turismo etc. Dopo il mio ritorno in Albania e l'apertura di un ufficio legale e di consulenza internazionale, ho avuto anche degli incarichi importanti preso l'amministrazione pubblica Albanese come quello del capo gabinetto del Ministro Albanese dell'Economia nel 2013, direttore generale dell'Agenzia Albanese per lo Sviluppo degli Investimenti nel 2014 e Direttore Generale dell'Agenzia Nazionale Albanese del Turismo dal 2015 al 2018. Proprio quest'ultimo settore, "il Turismo" sarebbe l'approccio giusto per far scoprire Albania come paese di opportunità imprenditoriale che io lo definirei anche come" regione distaccata dell'Italia", per la vicinanza, la cultura e storia, il clima, la gastronomia e l'italiano che lo parla oltre il 60% degli abitanti. 

Negli ultimi anni l'Albania è diventata una nazione che compete alla pari sui mercati europei. È solo frutto della bassa tassazione? 
Negli ultimi anni siamo stati uno dei paesi con la crescita economica maggiore in Europa con oltre 4% l'anno. La bassa tassazione che parte da 0 Euro per le piccole imprese con profitti fino a circa 80 mila euro anno ed arriva fino ad un massimo del 15% (flat tax) per tutte quelle imprese che superano il profitto di circa 120 mila euro l'anno, ha fatto svegliare l'interesse di molte importanti imprese e imprenditori stranieri, quali spesso in collaborazione con imprese Albanesi e sfruttando anche il basso costo della mano d'opera hanno hanno fatto si che i prodotti diventino competitivi e con qualità elevata per il mercato europeo e non solo. Essendo tifoso della Roma, ho comprato in Roma store a piazza della colonna una maglia originale l'anno scorso e ho visto che era Made in Albania, questo per dire che Nike ma anche molte aziende Italiane come Armani, D&G, Tods etc producono qui. 

Qual è la prima cosa che dice ad un imprenditore che si rivolge al suo studio legale? 
Noi offriamo la fiducia, l'esperienza e la qualità. Per tutti gli imprenditori che si rivolgono a noi l'approccio oltre che professionale e anche quello di farsi sentire a casa offrendo la possibilità di esplorare, conoscere il paese e le opportunità collaborative che offre il mercato.

Nuova Vecchia