Coronavirus, a Mantova lo screening completo in 24/48 ore

Parte dalla provincia lombarda la sperimentazione nazionale di Federfarma e Federlab Italia. Un ambulatorio mobile in nove postazioni per test sierologici e tamponi orofaringei

Gennaro Lamberti, presidente Federlab Italia
MANTOVA. Test sierologico per la ricerca degli anticorpi (IgM e IgG) e tampone orofaringeo: il tutto in 8 minuti con i risultati pronti nel giro di 24 massimo 48 ore. E' l'iniziativa lanciata da Federfarma Mantova e Federlab Italia nell'ambito del progetto di "sorveglianza sanitaria" anti coronavirus condiviso anche dalla Regione Lombardia, pronta a partire su tutto il territorio della provincia mantovana. Grazie a veri e propri "ambulatori mobili" messi a disposizione dall'associazione nazionale dei laboratori di analisi cliniche e dei centri poliambulatoriali privati accreditati con il SSN, chi lo vorrà potrà sottoporsi agli esami per indagare se si è stati o meno contagiati dal virus della Sars-Cov2. Lo screening potrà essere prenotato comodamente in farmacia, sfruttando in tal modo la capillare presenza di questi autentici "primi presidi" contro la malattia, su tutto il territorio, e da lì recarsi in uno dei camper-laboratorio allestiti da Federlab nei nove distretti in cui è stata suddivisa la provincia. Si potrà scegliere se sottoporsi solo al test sierologico, al tampone oppure a entrambi. Il costo per l'esame completo (vale a dire con test e tampone) ammonta a 110 euro. Qualora si dovesse optare per il solo "sierologico" e l'esito dello screening dovesse risultare positivo, in tal caso, il cittadino dovrà obbligatoriamente mettersi in autoisolamento e quindi sottoporsi al tampone che sarà eseguito sempre dagli "specialisti" messi a disposizione dall'associazione dei laboratoristi. Come detto, l'esecuzione di entrambi gli accertamenti sarà velocissima: meno di dieci minuti. 
Nel giro di uno/due giorni, arriveranno anche le risposte che saranno comunicate al paziente ed anche all'Ats Val Padana. "Scendiamo in strada, in questa prima sperimentazione nazionale, agendo in stretta sinergia con l'autorità  sanitaria regionale, portando la nostra professionalità lì dove più se ne avverte la necessità, andando incontro, cioè, in maniera diretta, alle richieste ed alle esigenze dei cittadini. E lo facciamo mettendo a loro disposizione test completi e affidabili. Il tutto in modalità smart" spiega Gennaro Lamberti, presidente di Federlab Italia. 

Nuova Vecchia